Olio Extravergine Maremmano
Il prezioso olio d’oliva delle colline Maremmane,
da gustare goccia a goccia.
Forse ti stai domandando perché nel bel mezzo dell’inverno ti parlo dell’Olio d’oliva Toscano…

Semplice! Questo incredibile nettare, è adesso nel pieno della sua purezza!
...e poi, immagina una profumata zuppa con un filo d’olio a crudo… per non parlare di una croccante bruschetta!

Chiudi gli occhi e parti con me…

Sovente, assorbiti dal vortice della vita quotidiana, senza che ce ne rendiamo conto ci priviamo di piccoli, importanti piaceri.

Quando trascorri un fine settimana tra le colline dell’Alta Maremma, anche i sapori genuini di un tempo tornano a far parte della tua vita quotidiana!

Questo e’ proprio il periodo ideale per un soggiorno gastronomico, e, abbinando una visita ai frantoi od alle enoteche della zona, potrai riportare a  casa l’autentico Olio Extravergine Toscano, un nettare da gustare tutto l’anno!

Ti accompagnerò alla scoperta di questo magico quanto antico condimento, per scoprirne i segreti.

In Maremma gli uliveti si perdono a vista d'occhio.
Nelle belle giornate di fine inverno,  boschi e valli tornano a vivere con i caldi colori del primo tiepido sole.

Ci sono piante d'ulivo antiche come una cattedrale romanica, ed altrettanto belle: un ulivo può vivere per oltre mille anni. Fusti scuri, contorti e scavati dalla pioggia e dal tempo, suggeriscono strane figure, ed i rami più alti appaiono com'esili braccia
nervose.

L’Olivo d'origine toscana è molto resistente agli sbalzi di temperatura, e alle altre avversità, caratteristica che lo rende molto diffuso.

La pianta d’olivo, da cui deriva uno dei più preziosi ingredienti della cucina mediterranea, l'olio extra vergine d'oliva, fa la sua prima ed importante comparsa all'interno dell'affascinante mitologia
greca, secondo la quale, Zeus, con l'intento di dare un sovrano ad Atene, propose una gara agli dei: la sovranità sarebbe stata assegnata al dono più utile. Due, alla fine, rimasero i contendenti: Atena, che recò al giudizio di Zeus l'Olivo, e Poseidone, che si presentò con un cavallo bianco. Il premio fu assegnato ad Atena, portatrice di un simbolo di pace, l'olivo, migliore del cavallo, simbolo di guerra.

Torniamo pero’ alla storia dell’umanita’: durante i secoli, si svilupparono due tendenze riguardo ai condimenti: per ragioni anche climatiche, le popolazioni del nord Europa utilizzarono i grassi animali, in conseguenza dell'allevamento sempre piu’ diffuso del maiale e di altri animali. Nel sud Europa, e specialmente in Italia, l'olio divenne il condimento naturale per ogni tipo di preparazione.

Il prodotto italiano nel tempo si impone per la propria qualita’, ed è proprio nel settecento che la Toscana definisce meglio la propria vocazione olivicola, estendendone al massimo la coltivazione.

Al giorno d’oggi è stata notevolmente rivalutata la valenza nutrizionale dell'olio d’oliva; il merito è da imputarsi al successo della cucina mediterranea, caratterizzata in particolar modo proprio dalla sua presenza.

Ti invito a vivere di persona questa esperienza unica ed indimenticabile: la degustazione dell’autentico Olio Extravergine della Maremma Toscana!

miele cosmetico

dolce al miele
creme al miele
Miele
Sorano

Buddhismo
Testo ed immagini sotto il copyright di Saturniaonline - Maremmaonline Group. Vietata la riproduzione anche parziale in assenza di consenso scritto.
Qualsiasi violazione sara' perseguita legalmente.

Maremmaonline.it - Sede legale: via Aquileia 47 - 58100 Grosseto - P.I. 00315240531 - fax/segr.tel:: 178 6037980 - email: [email protected]